Le foto del matrimonio, cosa non deve mancare nell’album nuziale

Le foto del matrimonio non sono un dettaglio ma  una voce importante nella pianificazione delle nozze e non solo per la spesa: le fotografie sono importanti e ve ne accorgerete quando le riceverete qualche tempo dopo il matrimonio.

Se il fotografo sarà stato all’altezza, avrete un reportage magnifico di quella giornata; ma se invece avrà dimenticato di immortalare momenti o persone a voi care, diventerà seccante sfogliare l’album di volta in volta, poiché quelle mancanze sono l’unica cosa che vi salterà all’occhio.

Credits Oggisposa.it

In ogni caso, quando rivedrete le foto o il filmino rivivrete ogni attimo, ogni emozione di quel bellissimo giorno! Anche il tuo matrimonio diventerà un film di cui curare la regia e soprattutto la fotografia.

Scegliere il fotografo che immortalerà ogni momento del Big-day non è semplice; occorre, dopo aver verificato la sua professionalità, stabilire con lui una relazione di fiducia.

Se riuscirai a fidarti del fotografo, ti lascerai riprendere senza ansie e le tue foto avranno un carattere più spontaneo e vero.

Credits Shutterstock

Il fotografo esperto infatti sa quante e quali pose farti assumere per ottenere le immagini dei vostri ricordi più belli, ma ce ne sono alcune che non possono assolutamente mancare! 

Se vuoi sapere quali pose non devono mai mancare e che quindi devi chiedere al tuo fotografo di fiducia, prosegui nella lettura di questo articolo: in chiusura, ti allegherò un piccolo planning da scaricare gratuito delle pose irrinunciabili, che potrai tenere come utile promemoria.

Quali foto del matrimonio non possono mancare nell’album delle nozze?

  •  La prima è sicuramente la foto dell’abito, prima di essere indossato: può essere sospeso ad un lampadario, ad un supporto verticale, ad una finestra o alla testiera del letto, purché la bellezza del vestito sia esaltata al massimo.

Credits dhresource

  •  La seconda foto che non può mancare è quella della sposa immortalata con la sua bella vestaglia mentre attende al trucco e poi nelle sapienti mani del parrucchiere.
  •  La terza foto irrinunciabile vede come protagoniste le scarpe, il velo prima di essere indossato e i gioielli della sposa.

Credits Tgcom24

  •   La quarta foto vedrà invece come protagonista il bouquet.
  •  Sarà poi la volta delle foto della sposa in varie pose: riflessa allo specchio, che guarda fuori dalla finestra, frontalmente, a figura intera di spalle, che sono delle vere e proprie foto di rito singole.
  • Dopo queste foto, toccherà poi alle damigelle e, se previsti, anche i paggetti che portano fiori ed anelli.

Credits Pinterest

  •   A questo punto, via libera a genitori, insieme e singolarmente, amici e testimoni.
  •   Al Sud Italia, è usanza che il bouquet sia regalato e portato alla sposa dalla madre del futuro marito; se seguirai questa usanza, siccome ti vedrà prima del figlio dovrà essere fotografata al tuo fianco.
  •  Terminate queste foto al chiuso o ‘indoor ‘ ti aspettano quelle nel cortile di casa (se il tempo lo consente) dove in qualche caso si taglia anche un nastro, al braccio del papà o di chi ti accompagnerà fino al fianco del tuo promesso sposo. 

Per ringraziarti di avermi letto fin qui, ti omaggio di un planning delle foto da scaricare che sarà utilissimo per concordare insieme al tuo fotografo tutti i momenti che devono essere immortalati, che faranno parte dei ricordi tuo e di tuo marito.

Vuoi avere altre informazioni sulle foto del matrimonio che non possono mancare?  Contattaci!

Happy Wedding, Anna.

ps: per chiudere in bellezza, ti mostro l‘ ultima foto di nozze è iconica per la storia del wedding: quella di Grace Kelly, donna di innata classe ed eleganza, e Ranieri di Monaco.

Credits Pinterest

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividilo!

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *